Sperèm

A pena infatti ebbe Renzo passata la soglia del lazzeretto e preso a diritta, per ritrovar la viottola di dov’era sboccato la mattina sotto le mura, principiò come una grandine di goccioloni radi e impetuosi, che, battendo e risaltando sulla strada bianca e arida, sollevavano un minuto polverìo; in un momento, diventaron fitti; e primaContinua a leggere “Sperèm”

Biografia del silenzio

L’amore romantico è  di solito molto falso: nessuno vive nell’inganno più di un innamorato e pochi soffrono quanto lui. L’amore autentico ha poco a che vedere con l’innamoramento, che oggi è il sogno per eccellenza, l’unico mito che resta in Occidente.  Nell’amore autentico non ci si aspetta niente dall’altro, in quello romantico sì. Ancora di più:Continua a leggere “Biografia del silenzio”

Da leggere prima del telegiornale di stasera

La debolezza di gran lunga più grande del giornalismo in quanto ritratto dell’esistenza moderna, è che è un ritratto fatto per forza e interamente di eccezioni. I giornali annunciano su prime pagine roboanti che un uomo è caduto da un’impalcatura. Non annunciano su roboanti prime pagine che un uomo NON è caduto da un’impalcatura. Eppure quest’ultimo fattoContinua a leggere “Da leggere prima del telegiornale di stasera”

Incastrati nella tecnologia

We are stuck with technology when what we really want is just stuff that works. Siamo incastrati nella tecnologia mentre quello che vogliamo davvero è solo roba che funzioni Douglas Adams Devo ammetterlo: a volte anch’io mi faccio distrarre da perline colorate, sveglie da mettere al collo e anelli da appendere al naso. Affascinanti nuoveContinua a leggere “Incastrati nella tecnologia”