Top ten: perché mi piace Twitter

  1. Perché mi obbliga alla spesso dimenticata arte della sintesi.
  2. Perché mi chiede poco tempo per leggere, poco tempo per scrivere
  3. Perché è semplice anche nelle funzionalità aggiuntive, come le liste o la possibilità di aggiungere foto
  4. Perché è facile trovare quello che non stavo cercando (la cosiddetta serendipity)
  5. Perché è facile accendere una relazione con persone interessanti che non conoscevo
  6. Perché è assente o quasi la sfilza di giochi idioti, battute che non fanno ridere e citazioni melense che abbondano da altre parti
  7. Perché accompagna la visione di programmi TV noiosi rendendoli divertenti e graffianti
  8. Perché ha assunto un ruolo di breaking news che lo rende eccitante; dal terremoto agli annunci della Presidenza del Consiglio, lo trovi prima su Twitter
  9. Perché ha una natura aperta e rende disponibili tutti i contenuti a esperti dei big data o utenti con varie finalità, contribuendo a sottolineare il ruolo dell’ecosistema digitale nella pubblica opinione
  10. Perché mi piace da matti l’azzurrino che hanno scelto come colore sociale. Azzurro, speranza, infinito …

 

 

recite-1umzuzw

Annunci

Un pensiero su “Top ten: perché mi piace Twitter

  1. Pingback: Top ten: perché NON mi piace Twitter | Alessandro Cederle - tra vita analogica e esistenza digitale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...